Rassegna stampa Trismegistus

CORRIERE DELLA SERA – BRESCIA
Apre «Alba Area», sfida al periodo nero dell’arte
Nuova galleria in corsetto Sant?Agata con una mostra di Arcangelo, Dolzanelli e GandiniTeste di cera. Vergini nere e costellazioni. Impara l?arte e mettila in corsetto Sant?Agata: ieri, la vernice di Alba Area Gallery, un nuovo spazio espositivo. Uno e trino: alle pareti, in altrettante sale, opere di Arcangelo, Roberto Dolzanelli e Armida Gandini, in tre piccole mostre. Il titolo: Trismegistus (aperta da venerdì a domenica, dalle 16 alle 20). Nella dark side del centro, nel periodo nero dell?arte in cui i galleristi tolgono quadri dai muri e li soffocano in cantina e chiudono spazi espositivi, arrivano muse, icone archetipe e fogli sporcati da linee anarchiche: tre artisti, tre stili, tre ricerche affatto affini. Le stanze sono alte, bianche, luminose, con squarci di affresco: il nome della galleria viene dal latino, e significa «spazio bianco». La prima sala è l?autobiografia di Arcangelo: le sue teste in cera che citano profili ellenici, una grande anfora in cui l?artista ha infilato il proprio genio e i segni inquietanti che sporcano le carte del ciclo Terra mia, dal taglio intimistico. Altra sala, altro autografo: Dolzanelli. Due dei suoi lavori sono usciti dalla matrice cristologica che è l?ossessione dell?artista: la light box di una Vergine nera e una gazza ladra con una croce ficcata nel becco. Come ossimoro, un grande acquerello che ibrida l?essenzialità di un pacato rappel a l?ordre con l?afflato poetico dell?infanzia, innescando una socialità visiva e allo stesso tempo profetica. L?ultima della triade è Armida Gandini. La sua Alba è un collage con biglie multicolori che rimandano alle costellazioni famigliari e a relazioni irrisolte. Accanto, i primi piani dei grandi protagonisti della cultura. I volti sono assunti a «padri putativi» e accolti nelle mani di Gandini: il pubblico è sollecitato a identificarsi con il personale percorso culturale che ha influenzato la ricerca dell?artista. La mostra è allestita fino a ottobre. Ne seguiranno altre. © RIPRODUZIONE RISERVATA
Troncana Alessandra
Pagina 07
(31 maggio 2015) – Corriere della Sera